Una birra artigianale tutta made in Italy

La birra è la bevanda più popolare del mondo. Prova a immaginare un bicchiere di birra ghiacciato, coperto di brina, senza che ti venga l’acquolina in bocca. Impossibile, vero? Certo, qui in Italia in tanti preferiscono il vino, anche tra i giovani. Altrove, in particolare in Nord Europa, la cultura della birra è molto più radicata. Del resto se pensiamo alla storia di questa bevanda color dell’oro non possiamo non pensare a qualche panciuto frate dal volto godereccio di qualche abbazia belga, o magari inglese. Oggi, però, il grande interesse per le birre artigianali sta facendo breccia anche nel Belpaese. Sono più di 900 i birrifici artigianali nati sul territorio nazionale negli ultimi anni, e pare che il mercato voglia crescere ancora.

Una birra artigianale tutta made in Italy

In questo mercato così florido le aziende si stanno organizzando per offrire ai clienti prodotti di qualità sempre maggiore. Per garantire standard elevati è fondamentale controllare l’intera filiera degli ingredienti, dalla coltivazione alla produzione, e assicurarsi che vengano solo dai campi migliori. E quali credi che siano i cereali, i luppoli e i lieviti migliori, se non quelli italiani? Avere materie prime eccezionali dà al nostro paese una marcia in più sui competitor stranieri. Per tutelare queste eccellenze è nato nel 2019 il Consorzio Birra Italiana, con lo scopo di tutelare la birra artigianale nazionale e di garantire l’origine delle materie prime.

La nascita del marchio Artigianale da Filiera Agricola Italiana”

È nato così il marchio “Artigianale da Filiera Agricola Italiana“, un marchio che mira a garantire e tracciare la prevalenza di materia prima da filiera agricola italiana, utilizzata nella produzione di birra artigianale, ponendo attenzione sulla remunerazione etica della filiera e di tutti i suoi attori. Il marchio nasce in casa Coldiretti e così il suo disciplinare di produzione, che prevede la prevalenza di materia prima italiana nella produzione di birra, realizzata da birrifici italiani indipendenti, con produzione annua inferiore ai 200.000 hl, non filtrata e non pastorizzata.

LEGGI ANCHE: Bourgogne Rouge Cote d’Or di Domaine Michel Magnien

 

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio